Caterina Erica Shanta

Caterina Erica Shanta (Germania, 1986) artista e regista. Dopo la laurea Magistrale in Arti Visive inizia a lavorare nel campo delle immagini in movimento. La sua pratica investiga immagini prodotte da altre persone, con un taglio metodologico in parte derivante dalla antropologia visuale, per comprendere come esse siano connesse a particolari contesti traumatici. Realizza film basati su archivi privati attraverso pratiche di cinema collettivo con l’utilizzo di materiali visivi quali fotografie, video e footage, mixati e rimontati. La sua ricerca si concentra sulla ridefinizione delle immagini propria del linguaggio del documentario. Ha preso parte a diverse residenze per artisti come Atelier Fondazione Bevilacqua La Masa, Careof Art Residency, come ha preso parte a programmi per artisti quali VISIO – European Programme on Artists’ Moving Images presso Lo Schermo dell’arte Film Festival,  ARTISSIMA e TORINO Social Impact film Award, Q-Rated, Isreal Film Commitment, Filmmaker, Anthropology.

Attualmente collabora con Rawsht Twana al progetto Twana Archive, sostenuto da Italian Council, Archive Berlin, Careof e Arab Image Foundation.

La Tempesta, Archivio, 2019